Comune di Sarno (SA) - Piano di Miglioramento

Lo stato dell’arte all’inizio del percorso
Il Comune di Sarno ha aderito al Progetto di FormezPA ad ottobre 2013 ma le attività di assistenza hanno subito un rallentamento dovuto al cambio dell’Amministrazione in seguito alle elezioni del 2014.
Dall’ottobre 2014, in vista di una rinnovata volontà da parte dell’Amministrazione comunale, le attività hanno registrato un’intensificazione legata alla volontà di usufruire dell’iniziativa del Formez per avviare un progetto di miglioramento continuo degli strumenti di programmazione, valutazione e controllo rispetto ai quali l’Ente denotava una carenza soprattutto in merito alla valutazione della performance organizzativa ed individuale.
In particolare l’Ente ha richiesto un’attività complessiva di assistenza che oltre al ciclo di gestione della performance, riguardasse anche altre tematiche inerenti il miglioramento dell’azione amministrativa. 
Il Comune non aveva ancora approvato il Regolamento sul Sistema di Misurazione e Valutazione delle Performance ed interpretava i documenti di programmazione, pluriennale (RPP) ed annuale (PEG) in chiave strettamente finanziaria, con indicazione prevalentemente di attività ordinarie connesse ai Programmi ed ai Centri di Responsabilità, e scarsa presenza di misure, di indicatori e target.
L’Amministrazione ed il nuovo Segretario Generale hanno colto, in continuità con il precedente referente di Progetto, l’opportunità di miglioramento offerta dalle attività di FormezPA, collaborando attivamente con gli esperti dello staff di Progetto impegnati. 
 
Obiettivi e azioni del piano di miglioramento 
In questo scenario gli obiettivi del progetto di miglioramento, individuati di concerto con il Segretario dell’Ente, sono così riassumibili:
- approvare il regolamento SMIVAP proposto dallo staff di FormezPA e procedere alla sua implementazione;
- migliorare la qualità dei documenti di programmazione, sviluppando in maniera logica e trasparente il cascading degli obiettivi tra i diversi documenti programmatici
- migliorare la qualità della valutazione delle performance attraverso un’opportuna specificazione degli obiettivi gestionali e relative misure (indicatori e target);
- rendere condiviso e  trasparente il sistema di valutazione.
Sono stati organizzati inoltre diversi incontri di assistenza volti sia a definire la cornice metodologica e strutturale del ciclo di gestione delle performance, sia ad alimentare una migliore cultura sui processi di programmazione e valutazione dei Responsabili delle posizioni organizzative.
Inoltre L’Ente ha richiesto un’attività complessiva di assistenza che traguardasse il ciclo di gestione della performance e che fosse relativo al più complessivo funzionamento della macchina amministrativa. Tra queste in particolare:
- attività di supporto alla elaborazione di piani di formazione del personale;
- integrazione del Regolamento di Organizzazione degli Uffici e Servizi.
Ad alcune delle esigenze manifestate è stata data risposta attraverso un’attività di supporto svolta nell’ambito della Linea progettuale “Spending review” del Progetto PerformancePA  
Sono stati infine organizzati due incontri sul tema dell’Anticorruzione e Performance rivolti ai diversi Responsabili.
Le criticità incontrate nell’implementazione del Progetto di miglioramento afferiscono alle fisiologiche difficoltà di tipo culturale legate alla diffidenza esistente nelle organizzazioni pubbliche verso i temi della misurazione e valutazione ed al controllo delle attività ed alla carenza di cultura della programmazione secondo una logica di cascading degli obiettivi, alla natura degli stessi (di tipo SMART) ed alla individuazione di indicatori e target.
 
Risultati
Le attività realizzate hanno consentito di:
- approvare il Regolamento sul Sistema di Misurazione e Valutazione delle Performance con Deliberazione della Giunta Comunale n. 166 del 04/12/2014;
- ricostruire il cascading degli obiettivi attraverso l’analisi delle recenti Linee programmatiche di Mandato ed individuare gli Assi Strategici.
Le innovazioni introdotte sono state tutte condivise con il Segretario Generale dell’Ente che ha contribuito, in quanto referente del Progetto di miglioramento, a dare forte impulso alla realizzazione delle attività di assistenza, al coinvolgimento del personale ed al raggiungimento degli obiettivi prefissati.

Contatti
Referente: 
Segretario Generale
Ente: 
Comune di Sarno
Telefono: 
0818007202
Regione: 
Campania
Provincia: 
Salerno
Argomento: 
AllegatoDimensione
Diagramma Radar176.5 KB